Tag Archives: iOS

I prossimi iPhone avranno un nuovo caricatore

Si è più volte detto che gli iPhone 2018 si sarebbero ricaricati più facilmente, ora sappiamo come. Sono, infatti, trapelate alcune foto che mostrano un alimentatore con “wattaggio” più elevato ed un cavo USB Type-C che permetterebbe di raggiungere una velocità di ricarica molto simile a quella dei device Android di ultima generazione. Grazie alle immagini pubblicate su Macotakara – un blog giapponese – possiamo vedere l’adattatore con un nuovo design più ovale, così come la sua porta USB-C, diversa quindi dall’attuale USB-A. Rispetto ai tradizionali cavi USB, la porta USB-C (attualmente in uso sui portatili Apple) permette di ridurre drasticamente i tempi di ricarica. Allo stesso modo, l’adattatore da 18W permette di caricare i nuovi iPhone dallo 0 al 50% in soli 30 minuti che, rispetto all’attuale versione da 5W, è un grande passo avanti. Tutte le indiscrezioni, al momento, sembrano confermare che gli iPhone manterranno invece le porte Lightning.

 

Share This

Apple sta ricostruendo Maps da zero

Apple Maps, dopo il fisco iniziale nel 2012, ha fatto indubbiamente molta strada ma è ancora distante anni luce da Google Maps, e la stessa Apple ne è ben cosciente. In una intervista a TechCrunch, Eddy Cue (Senior Vice President della divisione Internet Software and Services di Apple) ha così rivelato i propri piani per rinnovare le mappe utilizzando i dati che hanno a disposizione. Da anni a San Francisco, infatti, si possono incontrare dei furgoni di Apple Maps (così come dei droni) che stanno contribuendo alla creazione delle nuove mappe utilizzando GPS “rinforzati”, LiDAR, matrici di telecamere e uno strumento di misurazione fisico per generare una mappa 3D in grado di categorizzare oggetti come cartelli stradali ed edifici. Tuttavia, Apple sta anche generando informazioni tramite gli iPhone che ognuno di noi ha in tasca per fornire rappresentazioni del traffico stradale e pedonale. Apple promette che questi metodi non interferiranno con la privacy e (nel caso te lo stia chiedendo) no, questo succhierà la tua batteria. Maps sarà inizialmente disponibile solo nella Bay Area di San Francisco ma non c’è dubbio che Apple prevedeva una copertura molto più ampia.

Share This

Le migliori funzionalità  di iOS 12 di cui Apple non ha parlato sul palco

Come tutti sapete, sul palco della Worldwide Developers Conference, il responsabile di iOS Craig Federighi ha da poco presentato iOS 12, che aiuterà tutti gli utenti ad usare iPhone e iPad sempre meno. Quello di cui vogliamo parlarvi, però, sono alcune funzionalità che non sono state presentate ma sono presenti. Quali? Ad esempio, non sarà più necessario copiare e incollare un codice di autenticazione a due fattori con le app a cui si sta effettuando l’accesso. Infatti, iOS 12 ora riconoscerà questi codici quando arriveranno tramite sms e li suggerirà come opzione di riempimento automatico. Apple, inoltre, ricorderà una password che potrebbe essere memorizzata sul dispositivo iOS ma non sul Mac e viceversa, facendovi risparmiare noiosissimi passaggi. A proposito si password, anche Siri potrà aiutarvi a ritrovarle, basterà chiederle di visualizzare rapidamente una particolare password. Infine, con iOS 12 potrete decidere voi quali messaggi sono davvero importanti, consentendogli di bypassare anche la modalità “Non disturbare”

Share This

WhatsApp consente di riprodurre i video di Facebook e Instagram all’interno dell’app

Grazie ad un nuovo aggiornamento, WhatsApp ti consentirà di riprodurre i video di Facebook e Instagram direttamente dall’app. Adesso, dunque, se mentre chatti con qualcuno riceverai il link di un video, facendoci tap sopra non sarai più mandato in altre app ma potrai guardare il video mentre continui a chattare.

Facebook ha lavorato per integrare le sue varie app, offrendo agli utenti un controllo più uniforme sui loro contenuti su Facebook, Instagram e WhatsApp.

La nuova funzionalità fa parte dell’ultimo aggiornamento iOS di WhatsApp che aggiunge, tra le altre cose, anche la possibilità di aggiungere e revocare i privilegi di amministratore di altri utenti in una chat di gruppo. L’aggiornamento per Android non è ancora stato rilasciato.

Share This

iPlayTo: foto/video direttamente dal tuo iPhone

Grazie a iPlayTo puoi visualizzare qualsiasi foto/video dal tuo iPhone direttamente su smart Tv, Pc e Media Center. L’applicazione ha un’interfaccia facile e intuitiva basta infatti connettersi utilizzando la tecnologia DLNA / UPnP con dispositivi compatibili per trasmettere in streaming contenuti multimediali

Cosa aspetti? Scarica subito l’AppGratuita di oggi

 

Share This

Apple rilascia la beta 2 di iOS 11.4

Ieri sera Apple ha rilasciato l’ultima versione del suo sistema operativo per iPhone ed iPad, ancora disponibile solo per gli sviluppatori.L’aggiornamento di iOS 11.4 introduce il nuovo framework ClassKit per gli istituti scolastici, che supporterà le nuove funzionalità annunciate all’evento Apple del 27 marzo che si è tenuto a Chicago. Per gli utenti standard, l’aggiornamento di iOS 11.4 aggiunge funzionalità originariamente presenti nella versione beta di iOS 11.3 ma rimosse prima del rilascio. Tra le varie funzionalità, presto accessibili a tutti, vi è il supporto per Messaggi su iCloud, ideato per archiviare i tuoi iMessage su iCloud per poi sincronizzarli su vari dispositivi, e la funzionalità AirPlay 2, con il quale lo stesso contenuto audio può essere riprodotto in più stanze. Inoltre si segnala: la correzione del bug di sincronizzazione audio/video durante la riproduzione dei video dall’app di YouTube utilizzando AirPlay; la risoluzione problema relativo all’inserimento automatico delle password nei campi appositi; risulti vari bug dell’app Musica e, solo su Phone 8 ed 8 Plus (PRODUCT)Red è stato introdotto un nuovo sfondo. Quindi, se stai aspettando la correzione di questi bug, non ti resta che attendere l’imminente rilascio ufficiale!

Share This

Apple ha annunciato iPhone 8 e 8 Plus in versione (PRODUCT)RED

In un comunicato stampa di ieri, Apple ha annunciato il lancio di iPhone 8 e iPhone 8 Plus (PRODUCT)RED Special Edition, la nuova generazione di iPhone in una splendida finitura rossa. Entrambi i modelli sono dotati di un involucro di vetro, ora in rosso, un profilo in alluminio abbinato e la parte frontale nera. L’iPhone in edizione speciale (PRODUCT) RED sarà disponibile da oggi per gli ordini online in alcuni paesi e aree geografiche e, nei negozi, a partire da venerdì 13 aprile. Inoltre, è stata presentata la nuova custodia Folio in pelle (PRODUCT)RED per iPhone X, che sarà disponibile sempre a partire da oggi. Ricordiamo che tutti gli acquisti (PRODUCT)RED contribuiscono a fornire test, consulenza e terapie per decine di milioni di persone che convivono con HIV/AIDS.Per quanto riguarda prezzi, rimangono quelli standard per iPhone e accessori, ossia:

  • iPhone 8 a partire da 839€
  • iPhone 8 Plus a partire da 949€
  • Custodia Folio in pelle per iPhone X a 109€

 

Cosa è (PRODUCT)RED?  Si tratta di un’organizzazione fondata nel 2006 da Bobby Shriver e Bono Vox: il cui marchio viene utilizzato in licenza da numerose società per realizzare prodotti ril cui ricavato va devoluto al Fondo globale per la lotta all’Aids, la tubercolosi e la malaria. 

Infine, il comunicato stampa Apple di ieri afferma che:

“Questo iPhone in edizione speciale (PRODUCT)RED presenta una straordinaria combinazione di colori rosso e nero e offre ai clienti l’opportunità di avere un impatto nella lotta alla diffusione dell’HIV e dell’AIDS”, ha affermato Greg Joswiak, Vice President Product Marketing di Apple. “iPhone 8 e iPhone 8 Plus migliorano tutto ciò che amiamo di iPhone, inclusi i display Retina HD che sono più belli che mai, A11 Bionic, il chip più potente e intelligente mai montato su uno smartphone, e fotocamere più avanzate per foto e video incredibili. Siamo orgogliosi di sostenere (RED) con questo nuovo e audace iPhone e speriamo che i clienti lo considerino speciale come lo consideriamo noi.”

Share This

Apple regala Starman. Risparmia 4,49€!

Apple, ogni tanto decide di premiare i suoi utenti offrendo contenuti o app da scaricare gratis attraverso un codice redeem generato in automatico. L’app di questo mese è Starman: Tale of Light (4,49€), un gioco caratterizzato da splendidi scenari con delicate atmosfere architettoniche e puzzle elaborati. Ma come scaricare l’app gratuitamente? Ti basterà aprire l’app App Store e andare nella sezione “Scopri”, dopodiché dovrai scorrere verso il basso e trovare il banner dedicato a quest’app. Selezionando l’offerta, entrerai nella pagina apposita dove troverai in bella vista il bottone per il Download gratuito. Cliccandolo, Apple aprirà iTunes sulla schermata preimpostata con il tuo codice redeem già inserito e pronto per essere utilizzato. Clicca ora su ‘Usa codice’ per avviare il download gratuito dell’applicazione. Il gioco è fatto, hai appena risparmiato 4,49€!

 

Share This

App Store in calo. Cresce, invece, Play Store

Secondo un’analisi di AppFigures, una piattaforma di analisi e approfondimenti di app per dispositivi mobili, l’App Store ha perso il 5% delle sue app totali nel corso del 2017, passando da 2,2 milioni di app iOS pubblicate all’inizio dell’anno a 2,1 milioni a dicembre.

Nel frattempo però, Google Play ha registrato una rapida crescita nel corso dello stesso anno, con un aumento del 30% ed oltre 3,6 milioni di app pubblicate.

AppFigures ha ipotizzato che i cambiamenti avessero a che fare con una combinazione di fattori, tra cui un’applicazione più rigorosa delle linee guida di revisione di Apple, insieme a un cambiamento tecnico che richiedeva agli sviluppatori di aggiornare le loro app all’architettura a 64 bit.

Nel 2016 Apple aveva infatti promesso che avrebbe “ripulito” il suo App Store rimuovendo app obsolete e abbandonate, facendo registrare ad ottobre di quell’anno un elevato numero di app eliminate.

Poi, nel 2017, il colosso di Cupertino ha eseguito una “pulizia” delle app clone e spam, eliminando dall’App Store centinaia di migliaia di app obsolete in un periodo di 12 mesi.

Tuttavia, AppFigures ha rilevato che il calo dell’AppStore ha avuto anche un’altra causa congiunta: molti sviluppatori iOS hanno rilasciato un numero di app inferiore rispetto agli anni del boom: si parla di solo 755,00 nuove app, un calo del 29% (il più grande dal 2008).

Gli sviluppatori Android, invece, hanno rilasciato il 17% in più di app nel 2017, per un totale di 1,5 milioni di nuove app.

Ciò, però, non significa necessariamente che gli sviluppatori non abbiamo effettivamente sviluppato un numero elevato di app iOS: potrebbe, invece, significare che il team di revisione di Apple sia diventato più severo nell’applicazione linee guida relative all’approvazione e allo sviluppo delle applicazioni, mettendo al bando molte app cloni e spam che popolavano lo store.

Inoltre, molte delle app Android rilasciate durante il corso dell’anno, altro non sono che app iOS trasferite dall’App Store al Google Play

Share This

Bug iOS: Siri legge a chiunque il testo dei messaggi notificati

È da poco stato scoperto un nuovo bug su iOS che consente a Siri di leggere le notifiche nascoste dei messaggi presenti nella lock screen. Attualmente, su iPhone è possibile nascondere il contenuto dei messaggi che vengono notificati ad iPhone bloccato, in modo tale da poterli leggere soltanto quando il device viene sbloccato. Ora, però, un bug di iOS permette a chiunque di leggere il contenuto di questi messaggi, semplicemente sfruttando Siri: basta chiederle “leggimi le notifiche” e Siri leggerà i messaggi anche senza bisogno di sbloccare il telefono. L’unica eccezione riguarda l’app Messaggi di Apple (in questo caso Siri leggerà il testo solo se il telefono è sbloccato), mentre per le notifiche dei messaggi WhatsApp, Telegram o Skype, chiunque potrà accedere al contenuto del messaggio. Apple non ha ancora indicato quando sarà disponibile una soluzione, ma si ipotizza verrà inclusa già in iOS 11.3.

A questo punto, cosa puoi fare per impedire a Siri di violare la tua privacy?

Niente panico, se vuoi restare l’unico ad avere accesso al contenuto dei tuoi messaggi, hai due strade:

Disattivare le notifiche per WhatsApp, Telegram o Skype, in Impostazioni > Notifiche;

Disabilitare del tutto Siri a iPhone bloccato in Impostazioni > Siri & Cerca > Consenti Siri quando bloccato.

 


 

Share This