Tag Archives: Apple

iPhone XR, adesso puoi preordinarlo!

Molti di voi, ieri sera, saranno stati raggiunti dalla mail di Apple per avvisarci che, da ieri è finalmente possibile preordinare l’iPhone XR, quello “economico” per intenderci. Pertanto, anche il terzo modello, tra quelli presentati lo scorso 12 settembre, è finalmente pronto ad essere immesso sul mercato. Questo iPhone, ricordiamo, ha un display LCD Liquid Retina da 6,1 pollici ed un chip A12 Bionic con Neural Engine, per elevate prestazioni di gioco, fotografia e realtà aumentata. L’iPhone XR è disponibile in 6 colorazioni (rosso, corallo, giallo, blu, nero e bianco), dispone del FaceID oltre che della funzionalità Dual Sim. Ma vendiamo ai prezzi: il modello da 64GB viene 889€, quello da 128GB costa 949€ e quello da 256GB 1056€. Ricordiamo infine che, dal 26 ottobre, sarà possibile acquistarlo senza alcuna prenotazione.

Share This

Apple ottiene un nuovo brevetto per l’iPhone pieghevole

Non è un mistero che, da diverso tempo, Apple stia lavorando alla creazione di un iPhone pieghevole. Più di un anno fa, infatti, il gigante della tecnologia ha ottenuto un brevetto al riguardo. Secondo alcuni rumors però, ieri Apple sembra aver ottenuto un nuovo brevetto che, in sostanza estende il precedente. Il brevetto ottenuto alla fine dello scorso anno, descrive un display che può essere “aperto e chiuso come un libro” mentre, il brevetto concesso ieri, si concentra principalmente sull’implementazione di una cerniera flessibile ma menziona anche l’uso di nuovi materiali. Tale brevetto, pertanto, descrive – e illustra – non solo un design pieghevole per iPhone con lo schermo ripiegato al suo interno, in stile libro, ma anche un design in cui lo schermo si avvolge all’esterno del dispositivo, come una copertina di un libro. Nell’immagine trapelata, inoltre, si vede anche un design a doppio cardine dove l’iPhone può esser piegato in entrambi i modi. Apple sta solo valutando l’ipotesi di un iPhone pieghevole o…sta davvero arrivando?

 

Share This

Avvistati i nuovi iPad Pro!

Adesso che i nuovi iPhone sono stati presentati, l’attenzione di tutto il mondo si è spostata sui nuovi iPad Pro, la cui presentazione sembra sia davvero molto vicina (addirittura entro il mese di ottobre). Ovviamente, non potevano mancare indiscrezioni e fughe di foto: sembra infatti, che i nuovi iPad, non avranno più il tasto home, avranno bensì delle cornici molto fine ed uno spessore di 5,9 mm…in pratica, i più sottili di sempre! Sarà introdotto il Face IF per sbloccare il dispositivo oltre che la USB Tipo C, che per la prima volta sostituirà la porta Lightning su un dispositivo iOS. Inoltre verrà tolto il jack audio proprio a causa dello spessore così esiguo. La ”Apple Pencil“ ci sarà ancora ma, questo nuovo modello, potrà essere abbinato a più dispositivi senza essere collegata alla porta di ricarica. Il nuovo iPad Pro, infine, grazie ad un connettore magnetico permetterà la connessione di diversi accessori, come la Smart-Keyboard. Anche questa volta i rumors corrisponderanno alla realtà? Lo scopriremo tra pochissimi giorni.

 

Share This

È stato rilasciato iOS 12.0.1: novità, risoluzione bug e 70 nuove emoji

Nella giornata di ieri è stato rilasciato il primo aggiornamento di iOS 12 per correggere dei bug ed introdurre qualche piccola novità. L’aggiornamento, infatti, ha aggiunto oltre 70 nuove emoji, che includono: capelli rossi, capelli grigi, capelli ricci, viso infreddolito, faccia da festa, viso con cuori, mango, canguro, pavone, aragosta, cupcake e molte altre. Inoltre, è stato introdotto il supporto per l’eSIM, che è una SIM digitale che ti consente di attivare un piano cellulare da un gestore telefonico senza la necessità di utilizzare una scheda SIM fisica. Per quanto riguarda le correzioni dei bug, iOS 12.0.1 risolve il problema di ricarica, di cui avevamo già parlato (il cavo Lightning non ricaricava il dispositivo mentre lo schermo è spento) e corregge, inoltre, un bug che ha causato agli iPhone XS e XS Max un rallentamento della velocità WiFi. Vale la pena fare l’aggiornamento? Se il tuo dispositivo era stato “colpito” da uno di questi bug, ovviamente sì. In caso contrario, invece, suggeriamo di aspettare almeno una settimana ed aspettare che gli altri testino l’aggiornamento.

 

 

Share This

Alcuni iPhone Xs e Xs Max presentano problemi di ricarica

Non c’è dubbio, il design dei nuovi iPhone è molto bello ma, in queste ore, è stato segnalato un bug che potrebbe farvi svegliare al mattino con il dispositivo più scarico della sera prima. Decine di utenti, infatti, hanno segnalato problemi di ricarica con i dispositivi iPhone XS e XS Max e hanno condiviso le proprie esperienze sia sui forum MacRumors che sui forum di supporto Apple. In particolare, i dispositivi sembrano non ricaricarsi se il cavo Lightning viene collegato mentre l’iPhone è in stand-by. Tale problema, però, sembra essere un bug del software – forse correlato alle impostazioni degli accessori USB del telefono – e richiede che gli iPhone siano sbloccati (o almeno che lo schermo sia acceso) per iniziare a caricare. Il vlogger di Tech Lewis Hilsenteger ha illustrato i problemi su nove diversi dispositivi iPhone X, XS e XS Max sul suo canale YouTube “Unbox Therapy”. Gli utenti che hanno riscontrato problemi hanno così escogitato soluzioni alternative, compreso l’aggiornamento a iOS 12.1 beta che, a quanto pare, dovrebbe eliminare il problema.

Share This

iOS 12 finalmente disponibile per tutti!

Dopo il grande evento di presentazione dei nuovi dispositivi, Apple ha finalmente rilasciato la versione finale di iOS 12, disponibile per tutti i dispositivi che, fino ad ora, supportano anche iOS 11: iPhone 5s e versioni successive, iPad mini 2 e versioni successive, iPad Air e versioni successive e gli iPod touch più recenti. L’aggiornamento del sistema operativo si basa sul miglioramento delle prestazioni dello smartphone, in particolare per i dispositivi meno recenti. Se hai un iPhone 6 o un iPad Air, ad esempio, dovresti notare un miglioramento quando si tratta di lanciare un’app, attivare la fotocamera o scrivere del testo. Anche per la fotocamera è previsto un miglioramento delle prestazioni: dovrebbe essere addirittura il 70% più veloce. Un’altra grande novità, è la nuova funzionalità “Tempo di Utilizzo”, studiata per monitorare il tempo che passi davanti al tuo device e aiutarti a gestirlo. Vi sono poi le nuove Memojii, le nuove app per Borsa, News, Memo Vocali ed Apple Books (precedentemente nota come iBooks). Le novità, insomma, sembrano essere davvero tante. Non ti basta che scoprirle!

 

Share This

Presentazione nuovi iPhone: cosa aspettarsi domani

Ci siamo, domani verranno presentati i nuovi iPhone presso il Steve Jobs Theater nel nuovo campus di Apple a Cupertino. La serie Xs di iPhone sarà l’obiettivo principale della conferenza stampa ma Apple presenterà anche altri prodotti tra cui i nuovi modelli iPad Pro, gli Apple Watch di quarta generazione e un nuovo MacBook, più economico. Sembrava che sapessimo tutto quello che c’era da sapere ma, a poche ore dall’evento, un nuovo rapporto di un insider di fiducia ci fornisce ancora più dettagli sui dispositivi che verranno presentati. I modelli di punta dell’iPhone si chiameranno, come vi avevamo anticipato, iPhone Xs (con schermo OLED da 5,8 pollici) e iPhone Xs Max (con display OLED da 6,5 pollici). Il modello più economico, invece, si chiamerà iPhone Xr che, con un display LCD da 6,1 pollici, costerà circa 849 dollari. Sta facendo, infine, molto discutere la possibilità che i nuovi devices passeranno dal cavo Lightning a USB-C, uniformandosi così agli standard europei. Sarà davvero così? Mancano ormai poche ore per scoprirlo!

L’evento inizierà verso le 19 (ore italiane) e la nostra pagina Facebook, riporterà mano a mano tutte le novità che verranno presentate. Seguiteci!

 

Share This

Il 12 settembre verrà  presentato il nuovo iPhoneXS

Questa settimana Apple ha annunciato ufficialmente il suo evento iPhone, confermando che si terrà il 12 settembre presso il Steve Jobs Theatre di Cupertino. Ci si aspetta che l’evento sia pieno di annunci di nuovi prodotti, messi in evidenza da iPhone XS. Solo questi giorni, infatti, si è potuto finalmente confermare la denominazione dell’iPhone 2018 che sarà denominato iPhone XS – pronunciato iPhone Ten S. Un rapporto di Bloomberg, inoltre, ci rivela che Apple sta pensando di eliminare il tag “Plus” dall’iPhone XS di quest’anno. Ciò significa che Apple sta adottando un approccio simile all’iPad per nominareil nuovo iPhone, il quale avrà comunque due dimensioni dello schermo ma sotto un unico marchio/denominazione. In termini di dimensioni dello schermo, l’iPhone XS sarà disponibile in due opzioni: 5,8 pollici e 6,5 pollici, che utilizzeranno entrambi i display OLED. L’immagine di 9to5mac vale più di mille parole, ma ci sono ancora molti dettagli che stiamo aspettando con impazienza!

Share This

In arrivo gli Apple Glasses nel 2020?

Così sembrerebbe, considerando il fatto che Apple ha acquisito Akonia Holographics, una start-up con sede a Denver focalizzata sulla produzione di lenti per occhiali per realtà aumentata. L’azienda di Cupertino, quindi, starebbe progettando un wearable device per aumentare la realtà attraverso la sovrapposizione di oggetti virtuali anche se un portavoce di Apple ha riferito a TechCrunch che “Apple acquista di volta in volta piccole società tecnologiche e generalmente non discutiamo dei nostri scopi o piani”. Ad ogni modo, l’acquisizione sembra confermare che l’azienda californiana stia investendo risorse in questa tecnologia, facendo tornare a parlare degli Apple Glasses che secondo Ming-Chi Kuo, uno dei più accreditati analisti di Apple, potrebbero addirittura debuttare nel 2020. Riusciranno questi wearable device a ridefinire quello che è il mercato della realtà aumentata? Siamo impazienti di scoprirlo!

 

Share This

Trapelano video con processi di riparazione interni di iPhone e MacBook

Undici video che approfondivano la descrizione dei processi di riparazione per iPhone X, MacBook Pro, iMac Pro (ed altro), sono trapelati su Youtube.

Caricati su un canale di proprietà dell’utente “Arman Haji” circa un mese fa (probabilmente prima mantenuti privati e poi resi pubblici nelle ultime ore), gli 11 video mostrano come il team di assistenza Apple possa effettuare riparazioni sui dispositivi.

In tutti i clip possiamo vedere un tecnico che parla alla telecamera spiegando ogni fase delle procedure di riparazione di Apple, incluso l’uso di strumenti normalmente disponibili solo per l’assistenza Apple e i fornitori di servizi autorizzati Apple.

Il colosso californiano, non ha subito risposto a una richiesta di commento ma, nel giro di poche ore, ha richiesto la cancellazione dei video e la chiusura del canale YouTube in questione.

A giudicare dalla presenza di copyright e degli strumenti utilizzati per l’assemblaggio e riparazione sembra fossero video autentici, interni e privati. Se ciò corrisponde a realtà, allora Apple ha molto di cui essere arrabbiata. La società ha, infatti, combattuto a lungo contro il diritto di terze parti, non autorizzare, a riparare i propri dispositivi.

Altri Canali Youtube, nel frattempo, hanno salvato i video e li hanno ripubblicati. Prima che venga cancellato anche questo, puoi CLICCARE QUI per vederne uno.

 

Share This