Trasforma il tuo iPhone in un fonometro professionale

Audiobel è un'app utilissima che ti permetterà di misurare facilmente la "rumorosità" di un ambiente, grazie al microfono incorporato nel dispositivo. Al centro del display è posizionato infatti l’indicatore del rumore attuale in decibel. Inoltre, è possibile salvare le sessioni con i relativi dati per confrontare i grafici del rumore in differenti situazioni.

Cosa aspetti? Scarica subito l'AppGratuita di oggi!

Share This

Poke Me – Water Drink Reminder

Prenditi cura del tuo corpo: l'acqua è l'elemento più efficace per il tuo benessere!

Un’app molto interessante che permette di calcolare la quantità di acqua giornaliera raccomandata in base al peso e all’altezza, inoltre grazie ad una simpatica grafica e all'invio di notifiche aiuterà l’utente a ricordarsi di bere, in modo da raggiungere la quantità di acqua giornaliera raccomandata

Cosa aspetti? Scarica subito l'App di oggi!

Share This

Chi non ha mai giocato a battaglia navale?

Giocavi a battaglia navale? Con Smart ships potrai rivestire i panni di un comandante, direttamente dal tuo iPhone, e guidare la tua flotta. È un gioco semplice ma avvincente, in cui potrai scegliere se giocare o meno contro avversari reali. Dopo aver collocato sul campo di battaglia le navi di diverse dimensioni e le mine, si incomincia a colpire il campo del nemico, cercando di affondare le navi dell’avversario.

Sconfiggi nave dopo nave e scala le classifiche con l'AppGratuita di oggi!

Share This

BlackCam – Black&White Camera

Hai sempre desiderato fare delle splendide foto in bianco e nero?

Con Blackcam potrai realizzare delle bellissime instantenee in bianco e nero semplicemente scattando una foto con la camera integrata nell'app o modificando le immagini presenti sulla tua galleria. Tutto con estrema semplicità grazie ai 30 diversi filtri di conversione visualizzati in anteprima, e in tempo reale, sullo schermo del tuo device.

Non perdere tempo, scarica l'AppGratuita di oggi!

Share This

In arrivo il nuovo smartphone marchiato Commodore!

Nostalgici del Commodore 64 siete in ascolto? Avete capito proprio bene! La Commodore Business Machines, l’azienda italiana con la mission di portare in territorio smartphone lo storico marchio che lanciò il Commodore 64, 128 e Amiga, ha annunciato il lancio del terzo smartphone. Le specifiche tecniche sono ancora top secret, sappiamo solo che si chiamerà Nus, avrà un design in vetro e titanio per mantenere il peso al di sotto dei 200 grammi, un’interfaccia vintage ed una batteria da ben 6000 mAh! (più del doppio di iPhone X). Il sistema operativo sarà una versione personalizzata di Android che avrà, anch’esso, un aspetto vintage. Noi siamo impazienti, e voi?

 

Share This

Apple regala Starman. Risparmia 4,49€!

Apple, ogni tanto decide di premiare i suoi utenti offrendo contenuti o app da scaricare gratis attraverso un codice redeem generato in automatico. L’app di questo mese è Starman: Tale of Light (4,49€), un gioco caratterizzato da splendidi scenari con delicate atmosfere architettoniche e puzzle elaborati. Ma come scaricare l’app gratuitamente? Ti basterà aprire l’app App Store e andare nella sezione “Scopri”, dopodiché dovrai scorrere verso il basso e trovare il banner dedicato a quest’app. Selezionando l’offerta, entrerai nella pagina apposita dove troverai in bella vista il bottone per il Download gratuito. Cliccandolo, Apple aprirà iTunes sulla schermata preimpostata con il tuo codice redeem già inserito e pronto per essere utilizzato. Clicca ora su ‘Usa codice’ per avviare il download gratuito dell’applicazione. Il gioco è fatto, hai appena risparmiato 4,49€!

 

Share This

Apple “ruba” il capo AI di Google


Apple ha assunto, da pochi giorni, l’ex direttore del dipartimento sezione AI e Ricerca di Google, John Giannandrea, e ciò potrebbe avere conseguenze di vasta portata.

Il colosso di Cupertino ha, infatti, dichiarato al New York Times che Giannandrea guiderà la divisione Machine Learning & AI Strategy ed, inoltre, avrà un ruolo di vasta portata in quanto sarà uno dei soli 16 dirigenti che potranno riferire direttamente al CEO Tim Cook.

Ma chi è John Giannandrea? Nello specifico, ha iniziato a lavorare per Google nel 2010 durante l’acquisizione della startup MetaWeb, in cui ricopriva il ruolo di CTO. Grazie alle sue capacità, durante il periodo della sua direzione, Google Brain – il principale laboratori AI di Google – ha raggiunto incredibili risultati. 

 

Questa nuova assunzione potrebbe, quindi, rappresentare un punto di svolta per Apple, che sembra essere rimasta molto indietro rispetto ai suoi rivali nella corsa per costruire un software basato sull’intelligenza artificiale.

Cosa ci riserverà Apple per il futuro? Non ci resta che aspettare sperando di restare piacevolmente sorpresi.

 

Share This

App Store in calo. Cresce, invece, Play Store

Secondo un’analisi di AppFigures, una piattaforma di analisi e approfondimenti di app per dispositivi mobili, l’App Store ha perso il 5% delle sue app totali nel corso del 2017, passando da 2,2 milioni di app iOS pubblicate all’inizio dell’anno a 2,1 milioni a dicembre.

Nel frattempo però, Google Play ha registrato una rapida crescita nel corso dello stesso anno, con un aumento del 30% ed oltre 3,6 milioni di app pubblicate.

AppFigures ha ipotizzato che i cambiamenti avessero a che fare con una combinazione di fattori, tra cui un’applicazione più rigorosa delle linee guida di revisione di Apple, insieme a un cambiamento tecnico che richiedeva agli sviluppatori di aggiornare le loro app all’architettura a 64 bit.

Nel 2016 Apple aveva infatti promesso che avrebbe “ripulito” il suo App Store rimuovendo app obsolete e abbandonate, facendo registrare ad ottobre di quell’anno un elevato numero di app eliminate.

Poi, nel 2017, il colosso di Cupertino ha eseguito una “pulizia” delle app clone e spam, eliminando dall’App Store centinaia di migliaia di app obsolete in un periodo di 12 mesi.

Tuttavia, AppFigures ha rilevato che il calo dell’AppStore ha avuto anche un’altra causa congiunta: molti sviluppatori iOS hanno rilasciato un numero di app inferiore rispetto agli anni del boom: si parla di solo 755,00 nuove app, un calo del 29% (il più grande dal 2008).

Gli sviluppatori Android, invece, hanno rilasciato il 17% in più di app nel 2017, per un totale di 1,5 milioni di nuove app.

Ciò, però, non significa necessariamente che gli sviluppatori non abbiamo effettivamente sviluppato un numero elevato di app iOS: potrebbe, invece, significare che il team di revisione di Apple sia diventato più severo nell’applicazione linee guida relative all’approvazione e allo sviluppo delle applicazioni, mettendo al bando molte app cloni e spam che popolavano lo store.

Inoltre, molte delle app Android rilasciate durante il corso dell’anno, altro non sono che app iOS trasferite dall’App Store al Google Play

Share This

Quick Reminder Pro

Hai bisogno di segnarti al volo numeri di telefono, indirizzi email o promemoria? Allora questa è l'app che fa al caso tuo!

Quick Reminder Pro permette di creare delle note e dei promemoria veloci che finiranno direttamente nell'area notifiche del dispositivo Android. Gestire una nota sarà semplicissimo, grazie all'interfaccia pulita e minimale, con pochi tocchi potrai infatti scegliere se cancellare l'appunto, segnare il promemoria come già letto o rimandarlo direttamente con la funzione snooze 

Cosa aspetti? Scarica subito l'AppGratuita di oggi

Share This

Quick Reminder Pro

Oggi gli utenti AppGratuita scaricano gratis la versione completa dell’app 

Hai bisogno di segnarti al volo numeri di telefono, indirizzi email o promemoria? Allora questa è l’app che fa al caso tuo!

Quick Reminder Pro permette di creare delle note e dei promemoria veloci che finiranno direttamente nell’area notifiche del dispositivo Android. Gestire una nota sarà semplicissimo, grazie all’interfaccia pulita e minimale, con pochi tocchi potrai infatti scegliere se cancellare l’appunto, segnare il promemoria come già letto o rimandarlo direttamente con la funzione snooze 

Cosa aspetti? Scarica subito l’AppGratuita di oggi

Share This